Diavoletto Epicureo (Trani)

Pubblicato il 21 Feb 2014 da Simona Giacobbi

Il Diavoletto Epicureo di Trani, una piacevole sorpresa. Una cena, è il caso di dirlo, paradisiaca. Un ristorante piccolo ma elegante. Atmosfera soft ma familiare, soprattutto grazie ai modi gentili, educati e premurosi dello staff. Il locale è piccolo – ho contato 6 tavoli – ma con un arredamento moderno e di classe e soprattutto attento alla cura dei dettagli.
Cucina tipicamente pugliese ben impiattata, rivisitata e proposta in chiave moderna. Cucina di qualità dalla quale traspare tutta la passione e la professionalità del giovanissimo chef Michele. Per chi è indeciso su cosa scegliere utile il menu degustazione (40 euro): 4 assaggi di antipasti a scelta, due primi, un secondo e diversi assaggi di dessert. Le porzioni decisamente equilibrate. Né troppo abbondanti, né troppo scarse. Sublimi gli strascinati con stracciatella, capocollo di Martina e pomodorini al forno. Il ristorante fa rifornimento di pasta fresca in un pastificio di fiducia. Buonissimo e soffice il loro pane fatto in casa (alle olive, al rosmarino e al pomodoro) che andrebbe però servito con olio extravergine pugliese sul tavolo. La zona della BAT (Barletta-Andria-Trani) è famosa proprio per l’eccellenza dell’oro verde.
Particolari ma deliziosi gli gnocchetti con vongole, spinaci e limone. Tuttavia la carta dei vini dovrebbe essere più ampia eliminando quelli non pugliesi e puntando invece sui tantissimi vini locali di maggior qualità. Tenera e gustosissima la coppa di maialino alla birra rossa artigianale e patate novelle speziate.
Il rapporto qualità/prezzo è ottimo. Il ristorante si trova in un vicolo un po’ nascosto. La passeggiata per le bellissime viuzze del centro storico di Trani è d’obbligo.
Con qualche piccolo accorgimento in più il Diavoletto Epicureo potrebbe diventare un punto di riferimento nel panorama pugliese. Potenziale molto alto, quindi, vista anche la giovane età dello chef.

Ultima visita: settembre 2013

DIAVOLETTO EPICUREO
Vico S. Basile, 6
70059, Trani (BAT)
(nei pressi del cinema Impero)
Cell. 347 0812672
Orari apertura 12:30 – 15:00, 20:00 – 24:00
Servizi accessibili ai portatori di handicap

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+