Rinasce Buona Puglia, l’associazione della Puglia di qualità

Pubblicato il 23 May 2014 da Redazione

Prodotti-pugliesiÈ rinata. Più buona, sana, bella e forte di prima. Buona Puglia, l’associazione che mette insieme cuochi e ristoranti di qualità da un capo all’altro della regione, compie dieci anni e festeggia aprendo le porte ai produttori d’eccellenza e alle dimore di charme. Il benvenuto ai nuovi soci, protagonisti di un progetto che si propone di creare una rete a maglie fitte e dialogo costante fra gli interlocutori dei settori enogastronomico e ricettivo, è fissato per il 26 maggio alle 11 presso la sala plenaria della Camera di commercio di Bari.

È il primo passo di un percorso che punta a mettere insieme quel giacimento di cose buone che la Puglia sa esprimere. Raccontandole attraverso un unico portale www.buonapuglia.it, vetrina delle singole esperienze produttive ma anche delle iniziative condivise che saranno realizzate a partire dalla bella stagione – eventi gourmet, pacchetti-vacanze e percorsi di gusto, i “panieri” di Buona Puglia, scrigni che troveranno spazio in porti e aeroporti, con l’intento di esportare fuori dai confini regionali il meglio dei prodotti pugliesi. Sono solo alcuni esempi delle iniziative che l’associazione si propone di realizzare anche grazie al contributo dei nuovi soci.

Di questo e d’altro ancora si parlerà nella conferenza convocata per lunedì 26 maggio, alla presenza di istituzioni, giornalisti e soci. Interverranno Francesco Nacci, presidente di Buona Puglia, che parlerà de “La Buona Puglia: visioni e strategie per uno sviluppo economico che fonde turismo e agricoltura di eccellenza passando dalla ristorazione e dall’ospitalità di charme”; Marcello Longo, consigliere della fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus che interverrà sul tema “I presìdi Slow Food, qualità identitaria”; Danilo Giaffreda, foodwriter e firma della “Gazzetta Gastronomica”, autore del blog www.ilventredellarchitetto.it; l’assessore regionale all’Agricoltura Fabrizio Nardoni; il direttore di Puglia promozione Giancarlo Piccirillo. Modera e conclude Sonia Gioia, giornalista, autrice del blog d’autore “UnPocodiBuono”.

La parola passerà poi alla narrazione viva della Buona Puglia, con gli interventi di produttori agricoli, albergatori, ristoratori, tour operator ai quali sarà affidato il compito di spiegare come è possibile attraverso i “food&wine tour” raccontare una Puglia che non sia solo mare, sole, spiagge e scogliere, e perché la Buona Puglia è buona tutto l’anno. Il gran finale, naturalmente, sarà calici e bocconi di Puglia buona.

fonte: Comunicato Stampa