Canada terreno fertile per i vini pugliesi: le cantine regionali in mostra a Toronto

Pubblicato il 9 Jun 2014 da Redazione

Degustazione per addetti ai lavoripmaGrande successo dei vini pugliesi a Toronto. Oltre 150 persone, tra amanti del vino e addetti ai lavori, tra cui buyer, distributori, giornalisti e opinion leader, sono intervenute venerdì 6 giugno al Bata Shoe Museum per la degustazione di vini “The wines of Puglia, the Heel of Italy’s Boot”, organizzata dal Movimento Turismo del Vino Puglia grazie al contributo della Regione Puglia Assessorato alle Risorse Agroalimentari.
Non casuale la scelta di questa location che, con oltre mille paia di calzature provenienti da tutto il mondo e appartenute a illustri personaggi della storia e dello spettacolo, costituisce uno speciale e raro contesto per un evento che valorizza la tradizione vinicola della Puglia giocando sulla sua rinomata definizione di “tacco dello stivale” d’Italia. Molti i canadesi intervenuti non di origine italiana, interessati non solo alla produzione di vini pugliesi ma anche alla Puglia, alcuni dei quali hanno annunciato un prossimo viaggio nella regione.

Ambasciatori degli ottimi traguardi qualitativi della produzione regionale sono stati i vini delle aziende Rivera, Vigne & Vini, Tenute Eméra, Duca Carlo Guarini, Carvinea, Leone De Castris e Tormaresca, che si sono fatti portavoce del “brand Puglia”, in questo appuntamento inserito nell’ambito delle celebrazioni di giugno dell’Italian Heritage Month dell’Ontario, che prevede anche altri eventi di prestigio internazionale. Toronto, infatti, è storicamente legata alla cultura italiana e si è già affermata come un mercato molto interessante per le cantine della regione.

Almeno trenta persone hanno seguito con attenzione il racconto del territorio e la conduzione del wine tasting, affidati a Daniele Cirsone, responsabile del Consorzio Movimento Turismo del Vino Puglia e giunto per l’occasione da Bari, che ha presentato la vitivinicoltura pugliese mettendone in risalto le peculiarità e la capacità di esprimere il territorio. Ha collaborato alla presentazione Antonio Mauriello, esperto enologo, residente a Ottawa.
“Il Canada è uno dei mercati di maggiore richiamo per le nostre aziende”, ha dichiarato Sebastiano de Corato, presidente del Consorzio Movimento Turismo del Vino Puglia, “per questo motivo, in coerenza con le strategie regionali di promozione del brand Puglia all’estero abbiamo scelto di essere presenti a Toronto, dove l’interesse per la vitivinicoltura regionale è molto forte. Infatti – ha proseguito de Corato – è fondamentale lavorare in sinergia con le istituzioni affinché le attività di promozione del settore vinicolo siano sostenute da una crescente conoscenza del nostro territorio anche da parte dei consumatori. Come maggiore Consorzio di promozione di Puglia – ha concluso de Corato – confermiamo il nostro impegno nel dare risalto agli eccellenti traguardi dell’enologia regionale, per veicolare all’estero qualità e tipicità presso una sempre più ampia e competente platea di specialisti del settore”.

Daniela Sanzone