Tony Santagata e la sua “Lu maritiello” alla Festa del Vino a Orsara di Puglia

Pubblicato il 25 Jun 2014 da Simona Giacobbi

Toni-Santagata-e-Peppe-Zullo

Tutto pronto per la 27esima edizione della Festa del Vino e di Geo, la Galleria Enogastronomica Orsarese. Degustazioni e concerti. Sapori e musica per le strade e le piazze di Orsara di Puglia. Un evento che si svolgerà il 28 e 29 giugno e che vedrà concentrate attività e numerose iniziative a cura delle associazioni che hanno collaborato all’organizzazione. Per l’occasione, saranno festeggiati i 40 anni della canzone “Lu maritiello”. Un allegro brano scritto da Tony Santagata che parla di cultura del vino e di convivialità. Era il 1974 quando la canzone fece il giro del mondo sul ritornello di “vino vino eccolo qua”.
Sabato 28 giugno, alle 18, nel cortile di Palazzo Baronale, il noto “chef-contadino” orsarese Peppe Zullo sarà al fianco di Tony Santagata per raccontare, con musica e parole, la storia di una canzone e del più grande testimonial della Puglia nel mondo. Nei suoi testi, Santagata, infatti, fu il primo a parlare del vino pugliese e a prefigurare lo sviluppo di un turismo legato ai tratti peculiari dell’ambiente e dell’enogastronomia.

Durante la manifestazione si potrà partecipare anche a lezioni di tiro con l’arco, visite guidate, laboratori sulla panificazione, escursioni naturalistiche, laboratori di gastronomia e pasticceria. Nei due giorni della Festa del Vino, inoltre, si svolgerà la seconda edizione del concorso sulle eccellenze delle produzioni “made in Orsara” e un momento di dibattito sul futuro e la qualità del vino e dei prodotti agroalimentari di Capitanata. Sono stati predisposti dei pacchetti turistici per i visitatori che vorranno pernottare a Orsara.

La ventisettesima edizione di Geo e Festa del Vino sarà aperta, sabato 28 giugno, dalle attività a cura delle associazioni. Dalle 11 alle 12.30 (e dalle 17 alle 18.30), sono previste le visite guidate al complesso dell’Abbazia dell’Angelo e, sempre in mattinata, le lezioni di tiro con l’arco; dalle ore 15 alle ore 17, l’antico forno a paglia ospiterà un laboratorio sulla panificazione. Alle ore 18, workshop sul vino nel Cortile Palazzo Baronale. Alle 20, apertura ufficiale della Galleria Enogastronomica Orsarese. Ogni piazza sarà dedicata a una diversa tipologia di vini (quest’anno ci sono anche dolci e passiti) e alla degustazione di antipasti, primi e secondi piatti, dolci. Dalle 20, musica live in piazza con Holladura Street Band, Ritmi Misty, Pupucillafro, Il Giunto di Cardano (tutti gruppi musicali orsaresi) e il concerto de “I Trementisti” in Largo San Michele dalle 22.30.

La seconda giornata della Festa del Vino sarà aperta, domenica 29 giugno, da un’escursione naturalistica con partenza alle 10.30 da Largo San Michele. Sarà possibile fruire delle visite guidate all’Abbazia dell’Angelo alle 11 e all’1, mentre dalle ore 15 si svolgerà il laboratorio di gastronomia e pasticceria. Dalle ore 18, in Piazza San Piero, prenderanno il via le attività legate al secondo concorso “Produzioni made in Orsara, il vino eccellente”, con il convegno, le premiazioni, il momento dedicato a “L’aperitivo del contadino” e, a seguire, lo spettacolo musicale di Holladura Street Band.

La ventisettesima Festa del Vino e Galleria Enogastronomica Orsarese è il frutto della collaborazione tra Comune di Orsara, Consulta Giovanile Orsarese, Pro Loco Orsara, Acao, Gal Meridaunia, Promodaunia, Cantina Guidacci, Peppe Zullo, Polisportiva Ursaria e La Spasetta. I ristoratori che prepareranno le degustazioni da consumare sorseggiando i diversi vini sono: Tana dell’Orso, Pizzeria da Paolo, Masseria Monte Preisi, Locanda dell’Angelo, Medina, Pane e Salute, Donna Cecilia, Panta Rei, Sapori e bontà e Pasticceria de Angelis. Per le informazioni sul programma e i pacchetti turistici si può consultare il sito internet ufficiale del Comune di Orsara e contattare l’Urp (0881.027520) e la Pro Loco (0881.964904 – 349.4791034). I pacchetti turistici prevedono due pranzi, il percorso delle degustazioni, un laboratorio gastronomico, il tiro con l’arco, visite guidate e naturalistiche.

Per ascoltare  “Lu maritiello” di Tony Santagata cliccate qui.

Giornalista professionista emiliana, fondatrice del sito PugliaMonAmour.it, laurea in lingue e master in Social Communication. Cresciuta a tortelli e gnocchi, impara a cucinare in Canada dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il Corriere Canadese. Amante e studiosa del barbecue, creatrice del food blog PastaLovesMe.com e delle Pizze Pioggia e Puglia Mon Amour inserite nel menu di una pizzeria di Cisternino, tra le più apprezzate, ama cucinare, raccontare, fotografare, organizzare eventi e... fare la pizza napoletana in casa. Fa parte dell'Associazione Le Donne del Vino Delegazione Puglia, è stata giudice in diversi concorsi enogastronomici e ha collaborato con il Cucchiaio d'Argento e I Love Italian Food. Conduce su Telenorba la trasmissione “I colori della nostra terra”, approfondimento settimanale sul territorio, turismo, agroalimentare ed enogastronomia.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+