Al via la prima edizione di “Pesce in Piazza, il mercato del gusto di Porto Cesareo”

Pubblicato il 27 Jun 2014 da Redazione

pesceinpiazza

UPDATE ore 13 **** Il GAL “Terra d’Arneo”, l’ASL Lecce e Slow Food Neretum hanno deciso di annullare l’evento “Pesce in Piazza – Il Mercato del gusto di Porto Cesareo”, previsto per il 28 e 29 giugno 2014 e rinviarlo a data da definire. La tragedia che ha colpito Porto Cesareo in questi giorni, con l’omicidio efferato di due suoi cittadini vede il Comune stringersi attorno ai famigliari delle due vittime e proclamare pertanto il Lutto Cittadino.

Venerdì 27 giugno – Tutto pronto per la prima edizione di “Pesce in Piazza – il mercato del gusto di Porto Cesareo”. L’evento, organizzato da Comune di Porto Cesareo, GAL Terra d’Arneo, Area Marina Protetta di Porto Cesareo, ASL Lecce e Slow Food Neretum, è dedicato al racconto dei saperi e dei sapori del territorio, alla promozione della tradizione di pesca, del prodotto ittico locale e della cultura enogastronomica di quest’area, che ogni anno attrae più di 100.000 turisti nel solo periodo estivo.

Due giornate dedicate a laboratori del gusto, con degustazioni narrate di prodotti della terra e del mare, aperitivi raccontati a bordo di imbarcazioni da pescaturismo ed esposizioni di prodotti della gastronomia locale per soddisfare la curiosità e i palati dei visitatori più esigenti.
L’iniziativa si apre sabato 28 giugno con un convegno dal titolo “Gusto della tipicità e consumo informato. Il valore aggiunto di cibo a Km zero e pesce povero nella Dieta Mediterranea” che si svolgerà dalle ore 9.30 presso il Complesso alberghiero Isola Lo Scoglio a Porto Cesareo. Dopo i saluti delle autorità, i relatori si confronteranno sui temi della piccola pesca artigianale e della promozione al consumo di pesce povero e cibo a chilometro zero, di sostenibilità, stagionalità e qualità dei prodotti. Tali argomenti sono particolarmente sentiti in un contesto quale quello di Porto Cesareo che conta una marineria di piccola pesca artigianale tra le più grandi in Italia, inserita all’interno di una Area Marina Protetta iscritta alla lista delle ASPIM (Aree Specialmente Protette di Importanza Mediterranea). Altrettanto importante, per un territorio dalla vocazione rurale come la Terra d’Arneo, è l’aspetto della promozione dei prodotti locali, troppo spesso trascurati e le cui proprietà hanno bisogno di essere esaltate in quanto rappresentano la quintessenza della Dieta Mediterranea, riconosciuta patrimonio UNESCO.
Sarà Slow Food ad illustrare caratteristiche e declinazioni culinarie dei nostri prodotti con una serie di laboratori del gusto e aperitivi in barca accessibili su prenotazione (328 1492261 – slowfoodneretum293@gmail.com). Tra le attività in programma la preparazione de “lu Quataru” piatto tipico della tradizione cesarina, inserito dal MIPAF nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Puglia.
La festa del gusto continua con l’apertura degli stand gastronomici, dalle ore 20 in poi, sabato 28 e domenica 29 giugno in Piazza Nazario Sauro a Porto Cesareo.

Programma completo sul sito web del GAL Terra d’Arneo: www.terradarneo.it