Fave e Foglie, si conclude sabato la prima edizione dell’evento sulle fave

Pubblicato il 8 Aug 2014 da Redazione

FeF

Tredici partecipanti al videocontest hanno filmato e condiviso i video sulla preparazione delle fave. Oltre diecimila le persone raggiunte dal primo evento sulla valorizzazione della tradizione legata alla preparazione delle fave, piatto tipico della Valle d’Itria. Legato a doppio filo con le tradizioni familiari, le fave e la loro preparazione e il loro consumo rimangono quasi un rito che si tramanda di madre in figlia.

L’evento è organizzato dall’associazione Terra Terra di Martina Franca, in collaborazione con i laboratori urbani Arte Franca, l’assessorato alle Attività Produttive del comune di Martina Franca, l’assessorato regionale all’Agricoltura, il Gal Valle d’Itria, l’associazione Ecomuseale della Valle d’Itria, la condotta Slow Food di Alberobello e Valle d’Itria e sostenuto da Massa Boutique.
I protagonisti della serata di sabato, a Villa del Carmine, a Martina Franca, saranno inconsapevoli chef, custodi della tradizione della preparazione delle fave, e la giuria composta da Pino Caramia, fiduciario della condotta Slow Food Alberobello e Valle d’Itria, Mimmo Lillo, presidente dell’Associazione Ristoratori della provincia di Taranto, Angelo Costantini, presidente dell’Associazione Presidio Capocollo di Martina Franca e da Giuseppe Caroli, presidente di Coldiretti Giovani per Taranto. La giornata di sabato inizierà con un escursione sui sentieri del mosto “Paeseviaggiamo”, quindi un laboratorio sulla degustazione di olio OLIOLì OLIOLà organizzato da Slow Food e quindi lo showcooking, condotto da Fabrizio Semeraro, in cui si alternerà le pratiche casalinghe della preparazione dei contorni tipici delle fave da parte dei partecipanti al videocontest e alcuni racconti sulla tradizione delle fave. La serata si concluderà con l’esibizione gratuita della Municipale Balcanica.