La Norma va in vacanza… in Puglia: spaghetti Benedetto Cavalieri con ricotta, melanzana e capocollo di Martina Franca

Pubblicato il 20 Ago 2014 da Simona Giacobbi

Spaghetti B. Cavalieri con ricotta, melanzana e capocollo di Martina Franca

La preparazione di questa pasta è davvero molto semplice. La ricotta è la protagonista di questo piatto. Abbiamo preparato due versioni, una bianca e l’altra rossa con sugo e ricotta che richiama seppur lontanamente (non ce ne vogliano i siciliani) la pasta alla norma – che solitamente si prepara con melanzane fritte e ricotta salata molto simile alla nostra ricotta marzotica (in questa ricetta abbiamo usato la ricotta vaccina per dare più cremosità al piatto) – ma in versione pugliese con l’aggiunta del capocollo di Martina Franca e una sbriciolata di taralli che regala al piatto una croccantezza inconfondibile. È davvero gustosa e delicata e vi consigliamo di utilizzare gli spaghetti di Benedetto Cavalieri perché sanno catturare al meglio tutti i condimenti.

Ingredienti per 2 persone
140 gr di spaghetti Benedetto Cavalieri
4 cucchiai di ricotta
una fetta di capocollo, tagliata in cubetti
metà melanzana, tagliata in cubetti
sale
olio extravergine d’oliva
germogli di rucola per decorare
2 taralli sbriciolati

Opzione con il sugo:
Stessi ingredienti di prima + cipolla tritata, basilico e 150 gr di pelati o passata di pomodoro

Se preparate la “versione rossa” cominciate preparando il sugo. Con un cucchiaio di olio, fate soffriggere la cipolla, aggiungete la passata o i pomodori pelati. Fateli cuocere a fuoco dolce finché non si spappoleranno, dopodiché passateli al setaccio e rimettete tutto sul fuoco per fare addensare. Una volta spento il fuoco, aggiungete le foglie di basilico.

Per entrambe le versioni: scaldate in una padella un po’ di olio, aggiungete i tocchetti di melanzana (fate cuocere qualche minuto) e successivamente il capocollo stando attenti a non farlo troppo indurire. Nel frattempo cuocete la pasta al dente.

Una volta pronta scolatela.
Per la versione bianca: servite nel piatto mantecandola con la ricotta e aggiungendo la melanzana e il capocollo. Spolverate con una sbriciolata di taralli Decorate con qualche germoglio di rucola.

Per la versione rossa: unite due cucchiai di ricotta al sugo, mescolate. Mantecate la pasta con il condimento, aggiungete melanzana e capocollo e i taralli sbriciolato. E decorate con germogli di rucola.

Giornalista professionista emiliana, fondatrice del sito PugliaMonAmour.it, laurea in lingue e master in Social Communication. Cresciuta a tortelli e gnocchi, impara a cucinare in Canada dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il Corriere Canadese. Amante e studiosa del barbecue, creatrice del food blog PastaLovesMe.com e delle Pizze Pioggia e Puglia Mon Amour inserite nel menu di una pizzeria di Cisternino, tra le più apprezzate, ama cucinare, raccontare, fotografare, organizzare eventi e... fare la pizza napoletana in casa. Fa parte dell'Associazione Le Donne del Vino Delegazione Puglia, è stata giudice in diversi concorsi enogastronomici e ha collaborato con il Cucchiaio d'Argento e I Love Italian Food. Conduce su Telenorba la trasmissione “I colori della nostra terra”, approfondimento settimanale sul territorio, turismo, agroalimentare ed enogastronomia.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+

  • Sofia Rosa Pompelmo

    Complimenti Simona per la meravigliosa ricetta, l’ho letta qualche settimana fa e non ho esitato a rifarla a casa 😀
    Ho utilizzato le ultime melanzane dell’orto e ricotta e questo spettacolare capocollo stagionato acquistate online su Made In Masseria http://www.madeinmasseria.it/capocollo-stagionato-affettato-sottovuoto-200gr-querceta

    Il risultato è stato un piatto che ha incantato tutti gli ospiti a cena. Il tutto ovviamente accompagnato da buon vino 😉
    Grazie mille!