Turismo, nel Salento perdura il “tutto esaurito”

Pubblicato il 26 Aug 2014 da Redazione

gallipoli

Continua anche dopo Ferragosto il pienone di turisti nel Salento. A rilevarlo è il presidente di Federalberghi Lecce, Raffaele De Santis. Conferme in tal senso arrivano anche dal presidente di Federbalneari Salento, Mauro Della Valle.
“Le nostre coste continuano ad attrarre i turisti anche in questa seconda metà di agosto, anche se, a causa del maltempo e della crisi economica, nella prima fase della stagione balneare abbiamo sofferto non poco”, ammette Della Valle.
Federalberghi, in particolare, aveva segnalato, nel periodo compreso tra maggio e il 20 luglio, un calo delle presenze nelle strutture turistiche salentine, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, stimato tra il 5 e il 20%. Dalla fine di luglio, pero, vi è stata una netta inversione di tendenza, con il tutto esaurito in gran parte degli strutture ricettive.
Federalberghi confida soprattutto sull’apporto del turismo straniero che, secondo i primi dati diffusi dall’agenzia regionale per le politiche turistiche, Pugliapromozione, è in deciso aumento in termini di presenze. Secondo tali rilevazioni, infatti, nei primi sei mesi del 2014, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, in Puglia sono arrivati il 30% in più di turisti austriaci, il 14% in più di francesi, il 60% in più di irlandesi, il 7% in più di tedeschi, il 15% in più dagli Stati Uniti, il 10% in più dal Canada.
Secondo Nichi Vendola, in questi ultimi dieci anni, “molto è stato fatto per professionalizzare il turismo pugliese con risultati estremamente positivi”. Vendola ha sottolineato l’efficacia della strategia messa in atto da Pugliapromozione, basata su attività promozionali mirate ad attrarre il turismo straniero.