GNAM!, un boccone al volo e lo street food è servito: gran successo per l’evento di Martina Franca

Pubblicato il 16 Set 2014 da Simona Giacobbi

IMG_8844xxx

Un viaggio tra i prodotti regionali tipici della cucina di strada. Quello street food che porta gli artigiani del gusto all’opera, in strada, con i fornelli ambulanti e tanta voglia di condividere i loro prodotti con i passanti per un boccone al volo.
Dall’11 al 14 settembre si sono ritrovati in Piazza Crispi, a Martina Franca, a GNAM!, un percorso di sapori e tradizioni, proponendo ai visitatori attraverso isole gastronomiche i cibi di strada provenienti da regioni italiane e non solo – lunghe code negli stand anche per la cucina greca e quella spagnola, con la paella – cucinati, raccontati e preparati dal vivo dai produttori, in abbinamento a vini del territorio. A rappresentare più che degnamente la Puglia, salsicce, gnumaredde di Locorotondo, bombette, pasticciotti, pecora, fave e cicoria. Ma anche arrosticcini umbri, focaccia di Recco, fish and chips.
Il maltempo della prima serata non ha scoraggiato gli organizzatori della prima edizione dell’evento, Franco Zito e Francesco Mastrovito. Grandissima affluenza di pubblico nei giorni successivi, fino alla domenica, giorno di chiusura.
Obiettivo di GNAM! far conoscere le tradizioni alimentari come elementi culturali e etnici, puntando sulla bio-diversità e la genuinità dei prodotti agro-alimentari tipici.
Una grande festa gastronomica. Gli ingredienti, convivialità, piacere, culture vicine e lontane, all’insegna della più antica, autentica e gustosa forma di ristorazione. Tanti gli incontri che si sono tenuti durante la manifestazione, degustazioni, talk food, musica, artisti di strada che hanno completato l’esperienza rendendola unica e assolutamente originale. Buon cibo per lo stomaco sì, ma anche per la mente.

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+