La Nazionale Italiana Cuochi si allena a Bari in vista della World Culinary Cup

Pubblicato il 24 Set 2014 da Simona Giacobbi

NIC

Ancora un allenamento questa sera, mercoledì 24 settembre, per la Nazionale Italiana Cuochi che dal 22 al 26 novembre parteciperà alla Culinary World Cup in Lussembrugo.
Nella splendida Villa Romanazzi Carducci di Bari la squadra capitanata dallo chef Daniele Caldarulo, team manager, e Pierluca Ardito, team coach, si allenerà insieme al team degli chef svedesi per affinare le tecniche e definire gli ultimi dettagli prima di sfidarsi per la conquista della Coppa del mondo culinaria. I 110 invitati alla serata avranno il privilegio di testare un antipasto, un main course e un dessert.
L’ex capitano, Fredrik Björlin, attualmente capitano del Wacs Culinary Dream Team, e Gert Klötzke ex team manager e attualmente team manager del Wacs Culinary Dream Team e alla guida dal Culinary Team della Finlandia, terranno un seminario specifico sulle tecniche di gelatinatura.
“La Nazionale Italiana Cuochi – ha dichiarato il team manager italiano Daniele Caldarulo – ha bisogno di confrontarsi con quelle nazioni che hanno fatto, delle competizioni, il loro fiore all’occhiello. Questi team sono composti da chef che si dedicano professionalmente alle competizioni, e sono quindi i migliori. Noi in questo senso abbiamo tanto da imparare, e soprattutto cercate di organizzare economicamente una squadra che possa dedicarsi solo alle competizioni e non, come avviene adesso, ritagliando tempo al lavoro e ai nostri affetti. Questa è la strada, lunga e carica di fatiche, ma necessaria per portare la nostra cucina nelle posizioni che tutto il mondo ci riconosce. Colgo qui l’occasione di ringraziare gli chef Voltolina e Sangiovanni, che per motivi lavorativi non potranno far parte della Nic 2014”.

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+