FIS Puglia presenta Romano Dal Forno per la prima volta nel Sud Italia

Pubblicato il 4 Mag 2017 da Simona Giacobbi

Non è ancora trascorso un mese dal Vinitaly, dove Fondazione Italiana Sommelier Puglia è stata promotrice delle degustazioni tecniche “Vigneto Puglia 2017”, che la squadra, guidata dal suo Presidente Giuseppe Cupertino, ha già in serbo un altro grande evento, imperdibile per tutti gli operatori del settore e i wine lovers più esigenti. Venerdì 5 maggio, ore 19, a Borgo Egnazia ci sarà il produttore Romano Dal Forno, che per la prima volta presenzierà ad un’iniziativa a lui dedicata nel Sud Italia. Romano Dal Forno è riconosciuto da molti come uno dei migliori produttori di vini a livello nazionale e internazionale e ritenuto la massima espressione di rappresentanza dei produttori di Amarone. Per Romano Dal Forno, viticoltore della Valle d’Illasi e a buon diritto definito “Re dell’Amarone”, la ricerca di qualità è assoluta e porta a prodotti eccezionali nel loro genere. Nella serata del 5 maggio, il fondatore della Cantina, introdotto dalla giornalista Monica Caradonna, racconterà la sua storia, le sfide della sua Azienda e le caratteristiche del territorio a cui appartiene; la degustazione sarà sotto la guida di Giuliano Lemme, relatore della Fondazione Italiana Sommelier e degustatore Guida Bibenda.
Gli ospiti potranno degustare sei straordinari vini: Valpolicella Superiore DOC 2007; Valpolicella Superiore DOC 2010; Valpolicella Superiore DOC 2011; Amarone della Valpolicella DOC Vigneto di Monte Lodoletta 2006; Amarone della Valpolicella DOC Vigneto di Monte Lodoletta 2010; Amarone della Valpolicella DOC Vigneto di Monte Lodoletta 2011. Ancora una volta Fondazione Italiana Sommelier Puglia offre al territorio un’esperienza unica, portando in Puglia i grandi del vino e favorendo la conoscenza e il confronto con eccellenze mondiali.
A chiudere l’evento ci sarà un piatto della più antica tradizione veronese, reinterpretato da Domingo Schingaro, Chef Executive del Ristorante I Due Camini di Borgo Egnazia.
Ingresso: 65 euro – Info e prenotazioni:
Presidente Giuseppe Cupertino 339.838.44.55 presidente@fondazionesommelierpuglia.it;
Fiduciario Valle D’Itria-Brindisi Giovanni Semerano 349.809.29.07 g.semerano@fondazionesommelierpuglia.it
www.fondazionesommelierpuglia.it

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+