Giro d’Italia: la Puglia si tinge di rosa

Pubblicato il 6 Mag 2017 da Simona Giacobbi

Il Giro d’Italia torna in Puglia. E i trulli di Alberobello – come anche il Duomo di Molfetta e gli storici trabucchi di Peschici – si tingono di rosa, il colore simbolo della più prestigiosa corsa ciclistica italiana.
La carovana, in partenza da Alghero, raggiungerà la provincia di Bari il 12 maggio con la tappa Castrovillari-Alberobello. Il giorno successivo, il 13 maggio, la corsa partirà da Molfetta per raggiungere Peschici.

La Puglia è una regione da bicicletta per eccellenza, con asperità dolci ad Alberobello e più impegnativa a Peschici. Noi dedichiamo la Regione alla cultura della mobilità lenta valorizzando uno sport i cui campioni sono veri eroi”: cosi’ Michele Emiliano, governatore della Puglia, ha presentato nella sala giunta della Regione le due tappe del Giro d’Italia 2017 che passeranno dal territorio. “Nella competizione globale tra aziende e sistemi turistici e industriali – ha aggiunto Emiliano – non si gareggia individualmente ma come squadra: il ciclismo rappresenta la metafora della competizione globale, vince uno ma dietro c’è collaborazione e intuito”.
Il governatore pugliese ha poi definito il ciclismo “uno sport popolare amatissimo”, ribadendo come “la morte di Scarponi ci abbia privato di una icona di talento”. “La prima tappa – ha aggiunto – arriva in Puglia da Castrovillari, ed è importante anche per il rilancio dei collegamenti tra le Regioni del Sud”.
All’incontro di presentazione del Giro d’Italia in Puglia hanno partecipato anche gli assessori della Regione Puglia al Turismo, Loredana Capone, e al Bilancio e Sport, Raffaele Piemontese.
Promuoviamo il segmento del turismo sportivo: festeggeremo in Puglia il Giro d’Italia numero 100, in ricordo della partenza del 13 maggio 1909 della corsa da Milano a Bologna. L’hashtag #Giro100 ha già scatenato milioni di impressions nei primi giorni”.

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+