È emiliana la migliore sommelier del Primitivo

Pubblicato il 15 Giu 2017 da Simona Giacobbi

È Maura Gigatti di Parma la migliore sommelier del Primitivo. A premiarla, il 13 giugno al Relais Reggia Domizia di Manduria (TA), Roberto Erario, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria insieme a Donato Giuliani, presidente del Consorzio di Tutela Vini Doc Gioia del Colle. Secondo posto per il molisano Carlo Pagano e il pugliese Antonio Riontino.
Il primitivo, il più noto e venduto vino pugliese, è arrivato alla corte dei sommeliers di tutta Italia che si sono sottoposti ad un vero e proprio esame per acquisire il titolo di miglior sommelier di primitivo d’Italia. Un esame con tanto di lezioni, prove e commissione di valutazione. In 15, già selezionati su un campione di 30, hanno partecipato a Manduria, la capitale del primitivo pugliese, al concorso, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Agroalimentari della Regione Puglia, che ha prima individuato una terna di finalisti e poi ha assegnato il titolo a Maura Gigatti, sommelier emiliana, una fra le maggiori esperte di vino d’Italia. Con gli altri concorrenti,la Gigatti ha assaggiato ed esaminato 80 etichette diverse di primitivo pugliese. Adesso l’Ais di Puglia e i consorzi del primitivo di Gioia e di Manduria affideranno a lei il compito di ambasciatrice del nostro vino più tradizionale in italia ed all’estero.

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+