Polpo in pignatta: octopus with tomatoes and potato quenelle

Posted on Apr 21 2014 by Simona Giacobbi

polpo3

In Puglia it’s not difficult to find fishermen vigorously slamming freshly octopus on the rocks. It’s their way to make octopus tender and curl the tentacles. All this may seem like a torture, it is actually only the prelude to a delicious dinner. One of the oldest recipes and summery Apulian recipes is the “purpu in pignata”. Pignata is the traditional terracotta pot produced in Lecce area. The oldest method of cooking octopus is precisely in pignata with the addition of potatoes and various aromas to enhance the flavor. I revisited this dish and it comes out like a middle way between ‘polpo in pignatta’ and ‘polpo alla luciana’. The preparation is simple, maybe a little long but it’s worth it because this dish is very tasty.

Ingredients (servings: 2)

2 fresh octopus cleaned
250 g tomato sauce
1/2 onion
hot chili pepper
1 bunch of Italian parsley
red wine
salt
1 garlic clove
evo oil
black pepper
200 g potatoes
water

Potato quenelles: cook the potatoes in salted water for 45 minutes. Meanwhile prepare the octopus. Pass the pulp through a potato masher or use a fork. Add the potatoes into a pan with oil, salt and black pepper. Saute for 5 minutes. Make quenelles with 2 spoons.

Octopus: Place the octopus in a sauce pan with the chopped onions, garlic, chopped parsley, and red pepper. After 4 minutes add the octopus and after 2 minutes add the red wine. Let it evaporate. Add the tomato sauce and the black pepper. Cover and cook for approximately 1 hour. Add water if necessary.
Serve hot with potato quenelles.

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+