Pisello nano di Zollino

Pubblicato il 16 Feb 2014 da Redazione
|
Categorized as
Uncategorized
1198
Tagged as

pisellonanozollinoViene identificato un particolare ecotipo locale di pisello (Pisum sativum L.) la cui origine è propria del territorio di Zollino; nel corso del tempo la coltura ha raggiunto un armonico equilibrio con le particolari condizioni climatiche consentendo di ottenere semi dalle ottime caratteristiche organolettiche e di cucinabilità.
La sua coltivazione si è però anche diffusa nei territori limitrofi, sempre ricadenti nella provincia di Lecce.
Le piante sono caratterizzate da un ridotto sviluppo del fusto (non più di 25-30 cm) e portano a maturazione numerosi baccelli, di medie dimensioni, contenenti semi utilizzati esclusivamente allo stato secco.
La Fiera di San Giovanni che si tiene il 24 giugno mette in vetrina innanzitutto le produzioni di eccellenza del territorio: il “pisello nano”, la “fava di Zollino” e la “sceblasti”, riconosciuti Prodotti Agroalimentari Tradizionali ed inseriti nell’apposito elenco ministeriale.