Roséxpo, nelle terre del Negroamaro la “Vinitaly” dei rosati

Pubblicato il 28 May 2014 da Redazione

rosati

Al via nel weekend lungo del 2 giugno a Lecce la prima edizione di Roséxpo, rassegna internazionale dei vini rosati. Tre giorni di tavole rotonde, workshop, degustazioni per promuovere i rosati di qualità.
Creare qui nelle terre del Negroamaro una “Vinitaly” dei rosati. È l’obiettivo ambizioso che anima “Rosèxpo”, la prima rassegna internazionale dei rosè d’eccellenza voluta da produttori ed estimatori del vitigno tipico, riuniti nell’associazione DeGusto Salento, con il patrocinio di Regione, Provincia e Comune di Lecce, Camera di Commercio e Confcommercio Lecce.

Nel weekend del 2 giugno, Lecce sarà polo d’attrazione per aziende e stampa specializzata. Più di settanta le prime, in prevalenza, una quarantina dalla Puglia, ma anche da Veneto, Franciacorta, Alto Adige, Toscana, Abruzzo, Sicilia, Calabria. A regalare non soltanto agli addetti ai lavori ma anche ai turisti che affolleranno la città barocca una straordinaria “wine experience” attraverso le 120 etichette sui banchi d’assaggio distribuiti in quattro sale del Must. Ma nella tre giorni dei rosati ci sarà anche spazio per tavole rotonde, presentazioni di libri, degustazioni guidate con la collaborazione dei sommelier dell’AIS e di Slow Food e serate di gala.

Per info consultare www.rosexpo.it