Take! Puglia 2014 a Ceglie. Gangi: “Valorizziamo il territorio e le realtà pugliesi”

Pubblicato il 11 May 2014 da Redazione

Take! Puglia 2014

Valorizzazione del territorio e più coesione tra le diverse realtà pugliesi. E’ l’invito di Davide Gangi, editor del portale Vinoway e ideatore di Take! Puglia, contest di abbinamento vino-cibo che si sta tenendo in questi giorni a Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi.
All’edizione targata 2014 che si concluderà lunedì sera nelle sale del Castello, diverse aree dedicate ai numerosi produttori di eccellenze enogastronomiche pugliesi tra cui vini, salumi, birre e prodotti da forno. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Vinoway Italia con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica e della Regione Puglia. A questa edizione hanno preso parte anche gli studenti dell’Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione “Cataldo Agostinelli” di Ceglie Messapica. Saranno Nazario Biscotti, Giacinto Fanelli, Sebastiano Lombardi e Ippazio Turco gli chef impegnati nel contest di abbinamento cibo/vino che si terrà lunedì 12 maggio. La premiazione avverrà nel tardo pomeriggio.
Take! Puglia al via quindi, ma non senza qualche piccola polemica. “Ci aspettavamo il contributo da parte di altri che, ahimé, anche quest’anno non è arrivato – ha detto Davide Gangi durante la conferenza stampa organizzata alla Mediterranean Cooking School di Ceglie Messapica – Eppure è una manifestazione che dovrebbe far bene al territorio. Una manifestazione che parla di Puglia. Avevamo poi organizzato una tavola rotonda che parlasse del territorio della Valle d’Itria ma alcuni enologi per impegni vari non sono riusciti ad essere presenti. Ci riproveremo un’altra volta. Più che polemica il mio vuole essere da sprone per tutte le aziende del territorio. Dobbiamo essere uniti e coesi”. Gangi tiene a fare un ulteriore chiarimento. “Un’altra cosa che mi hanno rimproverato è stata quella di non aver invitato ristoratori cegliesi – dice – Solo a Ceglie ci sono più di 480 ristoratori. Se ne avessi invitati due o tre avrei fatto un torto a tutti gli altri. Quando abbiamo selezionato gli chef l’evento avrebbe dovuto tenersi in un altro luogo. Ma l’amministrazione di Ceglie ci teneva molto alla nostra presenza”.
Polemiche a parte, Luigi Caroli, sindaco di Ceglie Messapica, ringrazia Gangi e lo staff di Vinoway per “aver dato l’opportunità di far conoscere la Med Cooking School, struttura unica nel suo genere nel Meridione”. “La nostra – dichiara Caroli – è una cittadina carina e più che accogliente. Speriamo di far conoscere questa nuova struttura in Italia e nel resto del mondo. Vi aspettiamo a Ceglie per i weekend del gusto. Continuiamo su questa strada. Il nostro territorio ce la può fare”.
Entusiasta Kim Phillips: “Vinoway cerca di promuovere la conoscenza del vino e il concetto di abbinamento vino-cibo attraverso il contest che si terrà lunedì 12 maggio e durante il quale quattro noti chef pugliesi si sfideranno in una gara amichevole. I piatti non saranno giudicati per le loro qualità o difetti ma per l’immediatezza dell’abbinamento con i vini proposti. Un modo per portare i consumatori a una degustazione meno razionale, meno tecnica e, invece, più spontanea. Dobbiamo riportare il vino alla gente”.
Il format di Take! Puglia è stato ideato da Davide Gangi, che insieme al Team Vinoway, attraverso i canali del Network Vinoway (www.vinoway.com), è impegnato giornalmente nella divulgazione dell’enorme patrimonio del mondo enoico, inteso come ambiente affascinante e intrigante, in cui si intrecciano storia e conoscenza, duro lavoro e comunicazione.
L’ingresso è gratuito per chi opera nei settori vino, gastronomia e turismo e vorrà conoscere meglio vino, birra e prodotti gastronomici direttamente dalle parole di chi li produce. L’ingresso per il pubblico è a pagamento. È attivo il sito web ufficiale per leggere maggiori informazioni e per consultare il programma dell’evento: www.takepuglia.it.