A Magliano la sagra della frisella… completamente gratis!

Pubblicato il 9 Sep 2014 da Redazione

Screen shot 2014-09-08 at 1.06.07 PM

L’appuntamento è di quelli irrinunciabili per gli appassionati della frisella, il tarallo di grano duro o di orzo cotto al forno, tagliato a metà e fatto nuovamente biscottare per diventare uno dei piatti più amati della tavola salentina. Una tradizione che si rinnova da ben 29 anni a Magliano, frazione di Carmiano, in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna dell’8 settembre con la piccola comunità a fare festa intorno alla sagra della friseddhra incapunata. Una sagra unica nel suo genere, essendo in Puglia, l’unica gratuita al 100 per cento, offrendo ai visitatori da mangiare e bere completamente gratis grazie all’impegno di uno dei più importanti gruppi imprenditoriali della grande distribuzione.
Oltre 15mila le frise offerte in Piazza degli Eroi, condite da esperti volontari con 8 quintali di pomodoro e rucola e con 5 quintali di mozzarelle prodotte in Salento a fare da cornice. Il tutto tra musica e balli, accompagnato dal sapore unico dei vini del Salento.
“Nonostante i tempi difficili vogliamo fare divertire la gente. Questo non è un evento a scopo di lucro, ma lo facciamo con volontà. Soprattutto in momenti in cui si ride poco. Qui si balla, si beve e si mangia gratis”, ha detto Enzo Ferì, imprenditore e componente del comitato della festa.