Borghi più belli, 60 sindaci a Cisternino per creare la Federazione del Mediterraneo

Pubblicato il 16 Oct 2014 da Redazione

Cisternino

Ci sono 40 sindaci di piccoli comuni del Mediterraneo e 20 sindaci italiani che partecipano a Cisternino (Brindisi) alla seconda conferenza internazionale per la costituzione della Rete dei Borghi più belli nei Paesi del Mediterraneo. Vi partecipano – fino al 18 ottobre – anche alcuni sindaci palestinesi, un israeliano, e poi primi cittadini di centri con popolazione inferiore ai 15mila abitanti di Croazia, Grecia, Turchia, Malta, Spagna.
Si tratta del secondo appuntamento organizzato proprio a Cisternino dall’associazione “I borghi più belli d’Italia”. Lo scopo è creare una nuova rete e aderire alla ‘Federation des plus beaux villages de la terre’ di cui fanno parte già Italia, Francia, Belgio, Canada e Giappone.
L’obiettivo, che vede i sindaci schierati sullo stesso fronte, è favorire lo sviluppo del turismo anche nelle realtà più piccole per dimensioni.
Il programma inizierà con una visita nel centro storico, proseguirà domani, venerdì 17 ottobre, con una conferenza a cui è stato invitato a partecipare il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e poi ancora dopodomani con una visita al Comune di Otranto (Lecce), che è uno dei dieci comuni pugliesi che fanno parte dell’associazione nazionale.