Buon vino e letteratura alla prima serata de “Il Vino Possibile” a Polignano

Pubblicato il 11 Lug 2014 da Simona Giacobbi

IMG_6451.jpg

Buon vino e letteratura. Un binomio non poi così insolito se si pensa da un lato all’esperienza di sapori che ci accompagnano dall’antichità e che hanno fatto la storia del gusto. E dall’altro le pagine di un buon libro che insegni ad apprezzare il nettare degli dei, a berlo coscientemente, con consapevolezza, e a riconoscerne le caratteristiche.
Tutto questo è “Il Vino Possibile”, la nuova sezione testata l’anno scorso e inaugurata quest’anno in occasione del festival“Il Libro Possibile”, kermesse giunta alla 13esima edizione e che sta portando in Puglia, nella bellissima cornice di Polignano a Mare, illustri autori, artisti, intellettuali, politici e giornalisti. Nella rinnovata piazza Aldo Moro riflettori puntati sui vini biologici e biodimanici con degustazioni guidate, proiezioni e incontri con sommelier e scrittori. Un approfondimento sul vino dedicato alle risorse naturali del territorio locale e nazionale. Obiettivo della nuova sezione riunire in un unico contenitore culturale libri e vino per sensibilizzare il pubblico e orientarlo a conoscere piccole e grandi realtà pugliesi favorendo la fruizione del mondo dei libri dedicati ai vini, all’agricoltura e alla gastronomia legata al territorio.
Tanti i produttori pugliesi presenti nello spazio dedicato anche alle tematiche della sana alimentazione. Fiore all’occhiello della prima serata de “Il Vino Possibile” la presenza del vincitore di Masterchef Italia Federico Francesco Ferrero – intervistato dalla giornalista Cornelia Pelletta – che ha parlato del suo legame con la Puglia e della sua passione per i sapori di casa ricordando con nostalgia i buonissimi gnocchi di sua nonna. Lo stretto binomio tra vino e libri passa, infatti, anche attraverso l’accostamento al cibo, altra eccellenza nostrana, per esaltarne gusto, colore, profumo e regalare un’esperienza unica.
Da segnalare l’iniziativa di Puglia Mon Amour che per l’occasione ha organizzato un simpatico concorso sui social network. In palio una selezione dei vini in esposizione. Basta scattare una foto e pubblicarla su Facebook e Instagram aggiungendo gli hashtag #selfiedivino e #pugliamonamour. I nomi dei vincitori saranno pubblicati sul nostro sito la prossima settimana.
Di diverso genere ma altrettanto interessanti le tematiche affrontate, invece, nella seconda serata, giovedì, della manifestazione “Il Libro Possibile” tra le viuzze del centro storico della cittadina. Tra gli ospiti l’esperto di economia e giornalista Alan Friedman intervistato dal direttore di Telenorba Enzo Magistà. Dall’economia al sociale e alla famiglia con l’intervento di Don Mazzi. Grande attesa in Piazza San Benedetto per la seguitissima opinionista Selvaggia Lucarelli che ha presentato il suo libro “Che c’importa del mondo”. E ancora, le ‘interviste impossibili’ di Dario Vergassola e il divertente siparietto di Mingo nelle vesti di presentatore di Lorenzo Beccati.
Ospiti questa sera a “Il Vino Possibile” Marco Bianchi, Emanuela Tabasso, vincitrice di Masterchef Junior, Luca Bianchini, Caterina Balivo, Sergio Barzetti e Carlos Solito. Interverranno Mimmo Casillo e Oscar Farinetti.

Qui l’articolo e tutte le foto sulla seconda serata de “Il Vino Possibile”
L’articolo e tutte le foto della terza e ultima serata de “Il Vino Possibile”

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+