A Expo il Forum Parabere dedicato alle donne del mondo gastronomico

Pubblicato il 26 Oct 2015 da Redazione

parabereforum

Per la prima volta in Italia il forum dedicato alle donne del mondo gastronomico. Si chiama Parabere Forum (www.parabereforum.com), il congresso che vuole dare voce alle donne eccezionali internazionali che si impegnano ogni giorno per lo sviluppo alimentare, la lotta alla fame nel mondo, il progresso gastronomico. Una grande voce per ribadire una leadership alternativa, che non contempli sono gli uomini in posizioni di comando.
E la sua seconda edizione (la prima si è svolta a Bilbao) sarà a Bari dal 6 al 7 marzo 2016. Casillo Group (Corato, Bari), partner insieme ad altre grandi aziende dell’iniziativa, presenterà in anteprima nazionale l’interessante progetto ad Expo (mercoledì 28 ottobre alle ore 18.30 presso il Cluster dei Cereali e Tuberi). A spiegare l’iniziativa volta a migliorare la realtà gastronomica, del cibo, dell’alimentazione e dell’agricoltura coinvolgendo leader del mondo economico, politico, accademico e sociale – 300 partecipanti da ventisei paesi, tra cui opinion leader come l’attivista Vandana Shiva, la relatrice delle Nazioni Unite Hilal Elver e poi contadine, scienziate, grandi cuoche, sommelier e ristoratrici da ogni parte del piante – il suo presidente Maria Canabal, giornalista e critico gastronomico. Insieme a lei, Luciana Delle Donne, fondatrice di Made in Carcere, il progetto sociale che permette alle donne detenute di confezionare e realizzare oggetti con materiali di recupero per dare loro una “seconda vita” e che da poco ha dato vita all’idea di creare di biscotti insieme ad Agricole del Sole, l’azienda del Gruppo Casillo impegnata nella produzione di prodotti agroalimentari dell’Alta Murgia.
Ma la mattina del 28 ottobre, per continuare questo lungo percorso ormai al termine in Expo con Casillo Day – gli appuntamenti all’interno del Cluster dei Cereali e Tuberi – la grande azienda molitoria ha in serbo altre novità per gli appassionati e i curiosi del food. Alle 13.30 la cucina stellata di Maria Cicorella insieme a Angela e Micaela Santoro del Salumificio Santoro di Cisternino – Brindisi, conosciute dal popolo dei food blogger come le simpatiche e brave Santorine.
Cicorella preparerà ricette genuine, legata al territorio, ma rifinite con sostanza e concretezza per soddisfare i palati più esigenti.
Alle 16 sarà ospite Carmela Lamacchia, dell’Università degli Studi di Foggia, Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente, per presentare al grande pubblico di Expo il Progetto Gluten Friendly. Una ricerca, grazie al sostegno finanziario del Gruppo Casillo, che attraverso processi fisici, e quindi naturali dovrebbe scongiurare l’intolleranza al glutine dei celiaci, e nel contempo garantire sapore e fragranza degli alimenti.
Alle 17 la giornalista gastronomica e scrittrice Licia Granello presenterà il libro edito da Gribaudo Feltrinelli “I sapori d’Italia dalla A alla Z”. Rivolto ai curiosi, ai gourmet, agli appassionati del buon cibo e dei prodotti d’eccellenza, ma anche agli amanti della cultura, il volume è strutturato in forma di glossario con il meglio della nostra tradizione gastronomica: più di 100 prodotti, tante curiosità e chicche che completano questo alfabeto di sapori. Un viaggio attraverso l’Italia, un Paese tanto ricco quanto poco conosciuto nelle sue diversità, alla scoperta di materie prime di qualità, protagoniste delle nostre tavole in ricette più o meno tradizionali. Alla presentazione interverranno Fernanda Roggero (Il Sole24ore) e Luciana Delle Donne (Made in Carcere).
E la sera alle 20 per festeggiare l’ultimo appuntamento targato Casillo Day, il nome degli appuntamenti racchiusi “NEL NOME DEL PADRE, storie di grano e di terra”, il grande progetto ideato e diretto dal fotografo, scrittore e regista Carlos Solito che dall’inizio di Expo ha promosso oltre 70 giornate ad hoc tra arte, informazione, nutrizione e cooking show con i più grandi chef italiani, Casillo Group ha organizzato un brindisi per tutti con i suoi prodotti, simbolo dell’eccellenza e del successo del Sud Italia.