Le cassanesi Sara e Serena, campionesse di cake design

Pubblicato il 14 Mar 2014 da Simona Giacobbi

cakedesign4

Ci vuole fantasia, sì. Ma anche tanta abilità. E pazienza. Tutte doti che a Sara e a Serena, cake designers, non mancano. Doti che hanno portato le due sorelle gemelle di Cassano delle Murge a vincere il campionato italiano che si è svolto a Massa Carrara. A sbaragliare la concorrenza, la loro torta rappresentante artisti di strada, in mostra nei giorni scorsi a Show Food 2014, nella sede di Scarangelli Hotellerie, a Modugno, Bari.
Campionesse di altissima pasticceria. E orgoglio tutto pugliese del cake design. “Per creare la torta che ha poi vinto il concorso ci abbiamo messo ‘solo’ dieci giorni – confessa Sara Gardenia – Abbiamo deciso tardi di partecipare e abbiamo dovuto dare la precedenza alle prenotazioni. Quindi abbiamo creato questa torta nei ritagli di tempo”. Sara e Serena si esercitano da anni nel bar pasticceria Gardenia dei genitori, attività che quest’anno compie 30 anni.
Sara e Serena non hanno corsi di formazione particolari alle spalle. Hanno frequentato il liceo artistico. Tutto il resto, tutto quello che vedete è il frutto di tanta passione e tanto lavoro. Un’arte, quella di creare e decorare torte e dolci con forme particolari, ormai sempre più in voga. Una delle tendenze più interessanti di questi ultimi anni. Torte di altissima pasticceria decorate con figure in miniatura caratterizzate da minuziosi dettagli, dal viso ai vestiti, colori, espressioni particolari. Cosa serve? Pasta di zucchero e gli strumenti del mestiere.
“Siamo autodidatte – spiega Sara – Dopo il liceo ci siamo messe subito a lavorare nella pasticceria di famiglia. E poi abbiamo imparato da sole. Serve solo la pasta da zucchero da copertura quindi per rivestire il dolce e quella da modellaggio per far sì che tenga di più la creazione artistica. All’inizio questi lavori erano bruttini – scherza – Poi ci siamo evolute”.
L’anno prossimo Sara e Serena rappresenteranno l’Italia al campionato mondiale di cake designer a Milano.

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Inventrice della Pizza Pioggia servita, insieme alla Pizza Puglia Mon Amour, nel menu di una pizzeria di Cisternino, ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @simonagiacobbi on Twitter
Add me on Google+
on Google+